Resina di Cannabis, il nettare dorato della canapa

Pianta di cannabis

Qual è la prima cosa a cui pensate quando sentite la parola “cannabis”? Probabilmente vi viene in mente la foglia della canapa, con la sua caratteristica forma seghettata insieme alle sue punte lunghe e affusolate. Effettivamente, la foglia e le sue infiorescenze sono la parte più utilizzata della Cannabis Sativa. Ma c’è qualcos’altro della pianta di canapa che si può utilizzare: tra le foglie verdeggianti si nasconde un tesoro prezioso, la resina di cannabis. Vediamo cos’è di preciso e quali sono i suoi usi.

Cos’è la resina di cannabis?

La resina della Cannabis Sativa è un nettare dorato che viene secreto dai tricomi per difendersi da batteri, parassiti, insetti e persino dai raggi ultravioletti! Il suo odore però attira gli insetti impollinanti, indispensabili per la riproduzione della pianta. La resina si trova su tutte le piante di Cannabis, ma viene prodotta in maggior misura dalle piante femmine non ancora impollinate. Il nettare di queste piante è ricco di cannabidiolo, meglio conosciuto come CBD, che si presta a svariate applicazioni. Il CBD è un principio attivo contenuto nella Cannabis Sativa con effetti rilassanti e antinfiammatori, senza alcun effetto psicoattivo.

Resina CBD

Per estrarre la resina di cannabis ci sono vari metodi. Alcuni, più grossolani, prevedono l’estrazione del principio attivo tramite essiccazione della pianta utilizzando oli o alcool; ma per ottenere la resina più pura e di qualità elevata si utilizza la tecnologia CO2 supercritica. Con questo sofisticato metodo di estrazione si ottiene una resina di cannabis purissima pronta per essere utilizzata in svariati modi. L’estratto è color ambra e mantiene il caratteristico odore della Cannabis. Se presenta tonalità verdognole, significa che è stata estratta e depurata in maniera grossolana. Rispetto ai più classici oli di cannabis la resina ha una percentuale di CBD molto elevata.

 

Come si usa la resina?

La resina CBD si può utilizzare come l’olio di cannabis, tenendo conto che la concentrazione di principio attivo è maggiore e che possiede sostanze benefiche come polifenoli e terpeni. Il colore ambrato e la sua consistenza particolare la rendono però diversa dai classici oli. Va erogata attraverso l’uso di un pratico contagocce: per assicurare massima precisione, si consiglia di premere appena appena sullo stantuffo della siringa, e poi prendere la goccia con uno stuzzicadenti o direttamente sul dito.

Le gocce di resina possono essere assunte direttamente per via orale, mettendole a contatto con la mucosa della bocca. In questo modo l’assunzione sarà rapida e i suoi effetti positivi si manifesteranno immediatamente. Ma può essere anche assunta attraverso cibi e bevande. Le possibilità sono infinite, e ognuna porterà con se gli straordinari effetti benefici della resina CBD.

Su Green Country abbiamo a disposizione la resina CBD 60% CannaBe, estratta con la tecnologia CO2 supercritica. In questo modo si ottiene una resina purissima, ricca di CBD, polifenoli e terpeni. La canapa da cui viene estratta è coltivata in un regime biologico certificato per assicurare la massima qualità della nostra resina. Anche la resina purificata Canvas Wax 60% CBD viene trattata nello stesso modo, ottenendo un prodotto efficace e sicuro al 100%.

Resina CBD 60%